Napoli e dintorni

Il cuore di Napoli, scopri la città sospesa tra storia e mare

Il Grand Hotel Parker’s si trova in un’elegante e tranquilla zona di Napoli, nell’esclusivo quartiere di Chiaia, punto di incontro per artisti, poeti e letterati fin dal 1700.

Oggi Chiaia è un punto di passaggio alle principali attrazioni della città come Piazza dei Martiri, Mergellina e lo splendido lungomare di Napoli.

Per chi ama lo shopping, Via dei Mille, Via Chiaia, Spaccanapoli sono tappe assolutamente da non perdere.

I nostri partner come Ascione Coralli , Ileana Della Corte Gioielli e il maestro presepiale Marco Ferrigno saranno lieti di accoglierti nei loro locali per mostrarti la loro arte sartoriale.

Se invece viaggi con dei bambini che ne dici di fare tappa all’Acquario Anton Dohrn , di prendere dei biglietti per lo Stadio Diego Maradona oppure di scalare il Vesuvio ? I nostri Concierge saranno ben lieti di prenotare per te i biglietti per qualsiasi attrazione della città. Leggi qui i loro consigli ed i loro tour tailor-made.

Goditi poi una gustosissima pizza Margherita, nata proprio a Napoli nel 1889 in onore della regina d’Italia, Margherita di Savoia e concediti un drink nella nostra George Lounge mentre ammiri dall’alto la straordinaria bellezza di una città senza tempo.

Per scoprire di più sulla città di Napoli, i suoi musei e cosa fare in città i nostri Concierge Marco e Vincenzo saranno lieti di assisterti per rispondere ad ogni tua esigenza. Contattaci !

Il profilo della città di Napoli dal mare, in basso da sinistra: il Palazzo Reale, Castel Nuovo e la Stazione Marittima. In alto sulla collina: Castel Sant’Elmo Il Palazzo Reale di Napoli Una vista della città dalle colline: in primo piano la cupola di San Pietro a Majella e sul fondo la facciata gotica del Duomo di Napoli Il Duomo di Napoli La Reale cappella del Tesoro di San Gennaro Scena del Paradiso della cupola della Reale cappella del Tesoro di San Gennaro affrescata da Giovanni Lanfranco L’evangelista San Matteo, particolare degli affreschi del IV secolo d.C. del Battistero di San Giovanni in Fonte, probabilmente il più antico della cristianità occidentale, nella cripta del Duomo di Napoli Gli splendidi interni barocchi della chiesa di Santa Maria Donnaregina Nuova, una chiesa monumentale di Napoli, oggi museo episcopale Gli splendidi interni barocchi della chiesa di Santa Maria Donnaregina Nuova, una chiesa monumentale di Napoli, oggi museo episcopale Teschi, venerati dal popolo napoletano e affettuosamente chiamati “anime pezzentelle”, nell’antico ossario della chiesa di Santa Lucianella nel cuore del centro storico Cappella e tomba di Sergianni Caracciolo del Sole, nella chiesa di San Giovanni a Carbonara, una delle chiese rinascimentali più belle della città Mosaico dei “suonatori ambulanti” proveniente dalla Villa di Cicerone a Pompei raffigura un gruppo di 4 personaggi, forse i metragyrtai del culto di Cibele. Museo archeologico nazionale di Napoli. Particolare del “corridore”, statua bronzea rinvenuta nella Villa dei Papiri di Ercolano. Museo archeologico nazionale di Napoli. Leone abbatte un leopardo, mosaico pompeiano, particolare. Museo archeologico nazionale di Napoli. Particolare del Supplizio di Dirce, più conosciuto come Toro Farnese, un gruppo scultoreo ellenistico in marmo. Museo archeologico nazionale di Napoli. La fontana del Gigante è una delle fontane monumentali di Napoli di inizio XVII secolo; è locata nel centro storico in via Partenope, a poca distanza dal castel dell’Ovo. Vista di Piazza del Plebiscito verso la Basilica di San Francesco di Paola Vista notturna della città: in primo piano il porticciolo turistico di Mergellina, sullo sfondo: Castel dell’Ovo e il monte Vesuvio.

Offerte Speciali